Amelia di Maria Clausi

Amelia di Maria Clausi


Amelia di Maria Clausi .Il romanzo ha come protagonista Amelia: una ragazza che vive in una città della Calabria. Amelia è una persona profondamente insicura, priva di autostima, perseguitata da un complesso di inadeguatezza e di inferiorità.
È bistrattata dalla famiglia ed è sempre messa a confronto con la sorella maggiore, Isabella, che è la figlia prediletta dalla madre.
Da questo confronto Amelia ne esce sempre sconfitta, così come esce sempre sconfitta dal paragone con la sua amica Stefania.
Stefania è una ragazza spregiudicata, sempre a caccia di uomini, che dopo l’università si fidanza con un ragazzo ricco, ma ha una relazione con il padre di lui.
Amelia dopo la laurea in Lettere, comincia ad insegnare in una scuola media di un paesino di montagna. Conosce Giovanni, un meccanico, che si innamora di lei e lei, pur non amandolo, accetta di sposarlo.
Dopo il matrimonio Amelia va a vivere in un appartamento della sua città e lì stringe amicizia con una coinquilina: Elena.
Elena è sposata ed è madre di un bambino, ma subisce la violenza fisica e psicologica del marito che, al culmine di una ennesima lite, la uccide a coltellate.
Dopo la morte dell’amica, Amelia comincia a soffrire di attacchi di panico e poi piomba in uno stato di grave inquietudine.
A scuola conosce Davide, un insegnante di matematica, di cui si innamora perdutamente.
Lascia il marito e inizia una relazione con lui. Ma lui la tradisce e quando lo trova a letto con una ragazzina, lo butta fuori di casa.
Addolorata per il tradimento va a confidarsi con la madre, ma la donna la tratta con durezza come ha sempre fatto.
Amelia cerca poi il conforto nella confessione, ma anche il religioso con cui si confessa la rimprovera duramente, facendola sentire gravemente colpevole per ciò che ha fatto al marito.
Amelia piomba in uno stato di disperazione. Torna dal marito e gli chiede perdono, ottenendolo. Ma quella stessa mattina va alla stazione e si butta sotto un treno.
Il romanzo, attraverso la storia di Amelia, vuole raccontare le solitudini delle donne; le violenze delle donne ed i drammi spesso incompresi che esse vivono.
Il romanzo vuole leggere l’animo femminile ed i loro disagio, affrontando, seppure brevemente, anche il tema difficile dello stupro: un evento drammatico che Amelia subisce da bambina.
L’opera, attraverso i dialoghi dei personaggi, affronta anche temi quali l’esistenza di Dio e la vita oltre la morte.
Il romanzo è ispirato a storie vere e a persone reali, anche se i nomi sono di fantasia e molte situazioni e caratteri sono frutto della mente dell’autrice.

Autore : Maria Clausi
Genere :  Narrativa
Editore : PAV
Codice : 9788899792299
Pubblicazione  2019
 Pagine  157

Disponibile su

Altri Contatti

Email Chat

Autore dell'articolo: Administrator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *