Roberta Capriglione

Intervista a Roberta Capriglione di Stefania Alieri

di Stefania Alieri

Roberta Capriglione nasce a Catanzaro, nel 1976. Si laurea a Milano in Relazioni Pubbliche, per poi trasferirsi a Roma dove vive tuttora.
Con il vento a favore, il suo primo romanzo, è stato pubblicato da Capponi Editore a marzo 2018. Si è aggiudicato il premio “Pianeta donna” al Concorso Internazionale Montefiore ’18 ed è rientrato nella lista dei finalisti all’Etnabook ’19 e al Premio Tre Colori ‘20. Variazione, la sua seconda opera (Casta Editore 2020) ha già collezionato un posto da finalista al premio Argentario ’19 e il podio al concorso Note Letterarie. Oltre a questi due romanzi e al terzo in corso d’opera, ha scritto numerosi racconti, tra cui Binario 7 (Montegrappa Edizioni) e Tu ci sarai (Apollo Edizioni.)

D: Iniziamo con una domanda classica: Chi è Roberta Capriglione Scrittrice?

Il mio percorso come autrice è agli albori. Ho iniziato a scrivere nel 2017. In tre anni ho pubblicato due romanzi, di cui uno anche in versione inglese, ho avuto qualche riconoscimento interessante e ho scritto altri due libri (anzi uno e mezzo per essere più precisa). Potevo fare di più, o di meno. Ho fatto questo. Per il futuro preferisco non fare previsioni. Un passo per volta. Sono un po’ come un vulcano. Nella mia lava ci sono idee, passioni, parole, azioni. Ci sono i periodi di eruzione e quelli di quiescenza, che però non sono altro che una preparazione ad un’altra eruzione. I segnali, così come nel caso del vulcano, li do solo alla fine, quindi nessuna anticipazione su quello che sarà.

D: In “Variazione” parli di rimpianti dei sogni abbandonati in un cassetto. Che sogni ha Roberta Capriglione nel suo cassetto?

Paradossalmente io ho eliminato la parola “sogni” dal mio vocabolario. Non ci credo più. Sono pragmatica, non sognatrice. Credo solo nei risultati di tutto ciò che si insegue con dedizione e impegno. I miei non sono sogni, ma obiettivi alimentati dalla passione. Forse nella pratica cambia poco, ma nella mia mente il processo per realizzarli è diverso. Per non sviare la domanda iniziale, la risposta è: sfruttare la mia creatività, esprimermi utilizzando qualsiasi forma. Voglio continuare ad ascoltare la mia voce interiore. E qui si crea l’intreccio con la protagonista di “Variazione” che, tramite la musica, cioè la sua personale forma d’espressione, riesce a “liberare” se stessa. La mia libertà è la scrittura, il mio obiettivo è quello di coltivarla. Dove mi porterà non lo so e adesso non m’interessa saperlo.

D: Parlaci degli altri tuoi libri, ” Con il vento a favore” dei tuoi racconti e del prossimo libro.

Con il vento a favore è il mio primo lavoro in assoluto. E’ uscito nel 2018 con un editore, poi ho deciso di ripubblicarlo in versione aggiornata in selfpublishing su Amazon qualche mese fa. E’ un romanzo che ha come tema centrale la rinascita. Vuole essere una spinta a reagire, un messaggio di speranza, uno stimolo a non abbattersi mai. E’ emozione, sentimento, freschezza. Si può trovare anche in versione inglese, con il titolo “Over the tides”.
Come dicevo prima, ho altri due romanzi nel computer. Uno (una sorta di thriller psicologico) da terminare, l’altro (una commedia alla Kinsella) lasciato in un campo a germogliare. Vi assicuro che fare uscire un romanzo nel 2020 è stata una sfida molto coraggiosa. Adesso vorrei andare in discesa e non ho assolutamente fretta.

D: Lieto fine, Empatia sono le base per i tuoi lavori?

L’empatia è fondamentale. Il lettore si deve buttare a capofitto nella storia per capire il personaggio e, perché no, anche per identificarsi. Così facendo si crea molto più coinvolgimento. Per quanto riguarda il finale, io lascio sempre libero chi legge di immaginare quel che sarà. Le strade sono aperte all’interpretazione personale, perché non è importante la fine della storia, ma come ci si arriva. Il punto di arrivo è il risultato di un cammino, di ciò che si costruisce. Non è questa, in fondo, la vita?

___________________

I libri di Roberta Capriglione:

Roberta Capriglione

Intervista a Roberta Capriglione di Stefania Alieri

di Stefania Alieri Roberta Capriglione nasce a Catanzaro, nel 1976. Si laurea a Milano in Relazioni Pubbliche, per poi trasferirsi a Roma dove vive tuttora. Con il vento a favore, il suo primo romanzo, è stato pubblicato da Capponi Editore a marzo 2018. Si è aggiudicato il premio “Pianeta donna” al Concorso Internazionale Montefiore ’18 […]

1 comment
Variazione di Roberta Capriglione

Variazione di Roberta Capriglione

 

  Variazione di Roberta Capriglione. Viola vive immersa in una realtà che non riesce ad accettare, perseguitata dai rimpianti dei sogni abbandonati in un cassetto nascosto. Ma proprio quando inizia a immedesimarsi nell’ultimo avanzo di cera di una candela, arriva un invito inaspettato da parte di un vecchio amico. Nonostante l’iniziale esitazione, la donna accetta […]

2 comments

Contatta Roberta Capriglione :

Email Chat social-facebook-box-blue-icon

 

Autore dell'articolo: Administrator

1 commento su “Intervista a Roberta Capriglione di Stefania Alieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *