Simonetta Ronco

Simonetta Ronco, genovese, è docente del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Genova, avvocato e giornalista pubblicista.
Dirige la Collana “Mnemosine – Donne nell’ombra” per Licosia Editore e la Collana “Giovani Giuristi” per TAB Editore ed è autrice di biografie e romanzi. In qualità di storica e biografa ha collaborato con Il Secolo XIX, www.teatro.org, Resine, Satura, Xenia.

Genova è la città in cui è nata, è cresciuta e vive tuttora: una città ricca di ispirazioni e piena di sorprese, di angoli segreti, di storie e di leggende, che permette di passare dal mare alla montagna in pochi minuti. Questa varietà di paesaggi, assieme all’amore per la storia, si riflette nei suoi romanzi ad ambientazione storica e nei gialli nonché nelle biografie storiche, dedicate in particolare a figure femminili del passato spesso lasciate in ombra dalla storia europea e italiana.

Nella sua indole c’è sempre stato l’istinto di risolvere i problemi altrui, difendere i più deboli e combattere le ingiustizie e l’illegalità. Dopo la laurea in giurisprudenza, conseguita l’abilitazione alla professione di avvocato avrebbe potuto praticarla, oppure fare il magistrato o la poliziotta: ha preferito dedicarsi all’amore per la trasmissione del sapere e per la comunicazione, ereditati dalla madre scrittrice e dal padre scrittore e storico, e come professione ha scelto l’insegnamento fino a diventare titolare di cattedra universitaria. Uno dei lati più positivi del suo lavoro e un obiettivo di vita è di potersi dedicare ogni giorno ad aiutare i giovani a crescere culturalmente e psicologicamente.

La passione per gli sceneggiati (dagli anni Settanta alle fiction più recenti), per i gialli classici di Simenon e in generale per i misteri insoluti l’ha portata a interessarsi nel tempo di criminologia e criminalistica, di parapsicologia, di delitti irrisolti, affiancando l’approfondimento della cronaca alle letture: Agatha Christie e Arthur Conan Doyle sono stati un profondo arricchimento sotto il profilo narrativo. Lettrice selettiva, ama gli scrittori intimisti e predilige i libri corti.

Dello scrivere narrativa ama la possibilità di viaggiare con la fantasia, di gestire gli intrecci, di far finire tutto bene e di metterci un po’ di se stessa. Nei romanzi crea un mix di amore, mistero, dramma e autobiografia che avvince. Ama usare i batti e ribatti nei dialoghi e i lettori spesso dicono di “vedere le scene”. Il pianoforte è sempre stata una sua passione, condivisa col nonno materno e lo zio: da qui l’idea di lavorare sul pianista investigatore Audemars Février ambientandone le vicende nel suo periodo storico preferito, gli anni Venti del Novecento. Preferisce situare le vicende dei libri di volta in volta in momenti storici diversi: se è vero che scrivere significa vivere tante vite diverse è meglio cambiare anche epoca, no?

Il resto è fatto di tante piccole cose: viaggi, letture, amici, teatro, musica, amore.

• Coautrice di Finestra sul Risorgimento, Il Melangolo, 2004.
• Autrice di Madama Cristina. Cristina di Borbone duchessa di Savoia, Il Capricorno, 2005, Anguillarino d’Argento al Premio Internazionale Archè 2006 e finalista al premio Carver 2007; Adriana. Una straniera a Sanremo, Fratelli Frilli, Genova, 2006; Segreti, Aracne, Roma, 2008, Gran Premio della Giuria per la Sezione Narrativa Città Della Spezia 2008; Giulia di Barolo, una donna fra Restaurazione e Risorgimento, Il Capricorno–La Stampa, 2008, finalista al Premio Letterario Internazionale “Trofeo Penna d’Autore” 2012; La Settima onda, Aracne, Roma, 2009, finalista al Premio Tindari 2009; Se tornerai, Aracne, Roma, 2009; Melagrane e fichi d’India, Aracne, Roma, 2010; Mazzini, Il Capricorno–La Stampa, Torino, 2011; Ritorno a Blessy, Aracne, 2012; Février e l’enigma degli uccelli, Liberodiscrivere, 2013; Février e un caso di Coscienza, Aracne, 2017; Antonia, Storia di una musa, Leucotea 2018; Giuditta Bellerio Sidoli. Vita e amori, Licosia, Collana Mnemosine, 2018; Février e la villa dei Misteri, Aracne, 2019; Costantino Nigra, Diplomatico e Gentiluomo, Collana Italia Liberale, Licosia, 2020; Le donne dei Guinigi: Ilaria e le altre, Collana Mnemosine, Licosia, pubblicazione 2021; Certe notti. La prima indagine del Commissario Barresi, Aracne, pubblicazione 2021.

I libri di Simonetta Ronco:

Le donne del Guinigi, Ilaria e le altre di Simonetta Ronco

Le donne del Guinigi, Ilaria e le altre di Simonetta Ronco

Le donne del Guinigi, Ilaria e le altre di Simonetta Ronco. Ilaria del Carretto, così come le altre mogli di Paolo Guinigi, in una società patriarcale quale era quella del tempo in cui vissero, furono solo preziosi oggetti di scambio. Queste donne, rimaste nell’ombra per far posto, nei racconti degli storici, alla gloria e al […]

0 comments

Contatta Simonetta Ronco :

Email Chat

 

Autore dell'articolo: Administrator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *